Mali Sos Profughi


Data fine della raccolta:

22/01/2014
Zoom

Raccolta fondi a favore di:

Fonte di Speranza ONLUS sostiene attivamente progetti di solidarietà sociale attraverso la raccolta di contributi finanziari e materiali che sono veicolati nelle aree di maggiore bisogno. Raccogliamo fondi e materiali per aiutare ad incrementare, sviluppare e migliorare i servizi nelle aree dove intervengono i volontari.


Persona responsabile della pagina:

Diego Sportiello

Crea anche tu una pagina di Personal Fundraising per l'organizzazione che più ti sta a cuore


Inizia la tua raccolta fondi
Aggiungi ai preferiti
Segnala ad un amico
Scarica il widget del progetto


Obiettivo: € 60.000,00
Raccolti: € 175,00
Andamento donazioni
€ 0,00
€ 60.000,00
0,29%
Fai la tua donazione ora!

Amici di Fonte di Speranza ONLUS aderisce al progetto di Rete per il Mali ed Abarekà Nandree onlus

 

MALI SOS PROFUGHI

 

PREMESSA

A causa del colpo di stato del 2012 e per effetto della divisione del paese, dopo l’occupazione del nord da parte di gruppi islamici estremisti armati, la situazione umanitaria e sanitaria in Mali è divenuta drammatica e gli interventi di aiuto sul territorio maliano da parte di organizzazioni esterne sempre più problematici.

La popolazione in fuga dai territori occupati è costituita da circa 350.000 persone che hanno cercato rifugio nel sud del paese e negli stati confinanti, come il Burkina-Faso.

SOGGETTO PROMOTORE

RETE MALI, che rappresenta un gruppo di onlus già operanti in attività umanitarie in Mali e che hanno deciso di unire le proprie forze, le competenze e i propri volontari per aiutare le popolazioni di profughi che si riversano alle frontiere con gli stati confinanti.

CONTESTUALIZZAZIONE DELL’ INTERVENTO

Campo profughi di Saagniogniogo, distante circa 25 Km da Ouagadogou, capitale del Burkina Faso, individuato dopo una missione esplorativa, da parte di due rappresentanti della RETE MALI, che aveva lo scopo di verificare le condizioni per un intervento, in accordo con le grandi organizzazioni umanitarie già presenti nel paese.

OBIETTIVI

Creazione di un centro sanitario, allo scopo di migliorare le condizioni di salute estremamente precarie dei profughi maliani, integrando le poche forze sanitarie presenti in loco con l’operato di medici e personale paramedico volontario proveniente dall’Italia.

L’azione sanitaria sarà rivolta sia all’area materno-infantile che alla cura di tutte le numerose patologie locali, soprattutto infettive, respiratorie e gastroenteriche.

BENEFICIARI

I profughi attualmente presenti nel campo di Saagniogniogo, sono circa 2.500 di cui 700-800 bambini da 0 a 14 anni.

In drammatiche condizioni di vita, igieniche, sanitarie e bisognosi di tutto, gravano naturalmente sulla popolazione locale peggiorandone lo stato di povertà. Le cure sanitarie potranno essere estese anche agli abitanti dell’area circostante il campo profughi.

MODALITÀ DI INTERVENTO

<       Trasferimento dal Benin di n. 1 camion attrezzato e adibito a sala operatoria da febbraio a maggio 2013.

L’attrezzatura del camion è costituita da: microscopio, lampada a fessura, sterilizzatrice, ecografo, lettino operatorio.

<       Acquisto e allestimento di n. 1 tenda quale astanteria.

<       Acquisto e allestimento di n. 1 tenda di appoggio al personale medico/ infer­mieristico e materiali.

<       Acquisto di n. 2 gruppi elettrogeni.

<       Acquisto di n. 2 condizionatori.

<       Costruzione di n. 1 latrina.

<       Acquisto di attrezzatura per l’approvvigionamento dell’acqua.

<       Alloggio e vitto per circa 24 medici di base, infermieri e specialisti volontari provenienti dall’Italia.

<       Visti e assicurazioni del personale operante.

<       Biglietti aerei per i volontari.

<       Compenso per n. 1 medico e 1 infermiere locale, operante in collaborazione/ sostituzione dei medici italiani.

<       Compenso per n. 1 custode/guardiano che vigilerà nell’intero periodo di validità del progetto.

<       Compenso per n. 1 referente locale che avrà il compito di rappresentare la RETE MALI e dare comunicazione settimanalmente dell’evolversi del progetto.

INIZIO PROGETTO

Inizio previsto 15 febbraio 2013.

Il progetto avrà una durata di un anno.

Turni iniziali di presenza dei medici volontari al campo profughi (sono previsti n. 4 per turno):

<          dal 21/02 al 03/03

<          dal 07/03 al 17/03

<          dal 17/03 al 28/03

<          dal 28/03 al 07/04

<          dal 11/04 al 21/04

<          dal 25/04 al 05/05

Il medico e l’infermiere locali saranno presenti durante tutta la durata del progetto e saranno affiancati da volontari italiani secondo calendari che saranno definiti una volta terminata la prima fase del progetto.

COSTO APPROSSIMATIVO DEL PROGETTO

È stato preventivato un costo di gestione del progetto pari a circa euro 60.000.

Al PROGETTO iniziale potrà seguire, dopo la stagione delle piogge , l’allestimento di un ospedale da campo attrezzato per le emergenze, con costruzione di attiguo pozzo d’acqua per le esigenze contingenti.

 

RETE MALI


Per maggiori informazioni: www.amicifontedisperanza.org
€ 150,00
Non potrò partecipare all' Aperitivo nel Deserto di MARTEDI’ 26 MARZO 2013 dalle ore 19.30 alle ore 21.30 -Dove: FIAT Open Lounge Via Alessio di Tocqueville, 3 Milano (MM2 Garibaldi FS) www.fiatopenlounge.it

Donazione di Diego Sportiello 20/03/2013
€ 25,00
Donazione di claudiano sironi 27/01/2013
Fai la tua donazione ora!