Ultime donazioni
Donatore anonimo
ha donato 150,00 €
"Ciao Victor e Piera, la mia mamma vuole festeggiare oltre al..."
Maria Angela Ferrando
ha donato 25,00 €
"Da parte di Tobias per i suoi fratellini meno fortunati, che..."
patrizia ajelli
ha donato 100,00 €
"Forza Ronny che diventerai bello forte e Cosetta sarà orgogl..."
Donatore anonimo
ha donato 25,00 €
"Ciao Ronny ,una grande carezza ??..."
Elisabetta Bucci
ha donato 100,00 €
"Ciao amico. Noi, mamma, papà e nostra sorella umana forse no..."
Donatore anonimo
ha donato 25,00 €
"Forza bimbo bello! ??..."
anita audo
ha donato 15,00 €
Donatore anonimo
ha donato 30,00 €
"Grazie per tutto quello che fate...."
susanna chiu
ha donato 25,00 €
"non potevo mancare... Tanti Auguroni amica dal cuore d'oro..."
sabrina ferretti
ha donato 25,00 €
"auguri! ..."

L.I.D.A. Sez. OLBIA

In Sardegna ci sono tantissimi cani vaganti. Spesso il motivo più probabile è la trascuratezza o l’abbandono volontario degli animali ritenuti scomodi. Nonostante le nostre lotte, le nostre richieste alle istituzioni per attuare una campagna di sterilizzazioni tutto è sempre stato su promesse e su ipotesi di attuazione. Così ora ci troviamo in una situazione di emergenza totale, insomma dovremmo affrontare urgentemente il problema.Al rifugio siamo pieni di cuccioli abbandonati.

Tutti i giorni nascono tantissimi cuccioli di cane. Alcune nascite sono intenzionali volute da allevatori per la vendita. Altre hanno lo scopo di insegnare ai bambini il "miracolo della nascita" volute dai genitori.Altre ancora perché il proprietario vuole che il suo cane abbia l'esperienza di avere una cucciolata. Infine ci sono le nascite dovute ad animali fertili che sono lasciati liberi di girare o sfuggono al controllo del proprietario oppure semplicemente animali randagi.

Comunque indipendentemente dalla ragione il numero di cani è molto maggiore rispetto alle famiglie disposte ad ospitarli. Gli animali non voluti sono considerati come un fastidio, una seccatura; sono comuni "soluzioni" come l'abbandono dei cani e l'annegamento dei cuccioli di gatto. Molta gente abbandona gli animali in campagna,nei cassonetti e davanti al nostro rifugio.

Assistiamo impotenti al tragico risultato:, morte per fame, malattia, freddo, incidente stradale; oppure possono essere rapiti per essere usati come cavie nei laboratori per crudeli esperimenti. Oltre a questo, gli animali liberi continueranno a riprodursi, aumentando il fenomeno del randagismo.

Quando si decide di far avere una cucciolata al proprio animale, bisognerebbe pensarci sopra un bel po': anche se si riesce a dare una casa a tutti cuccioli, si continua in ogni caso ad alimentare il circolo della sovrappopolazione. E questi cuccioli regalati in giro non fanno altro che rubare il posto degli animali già nati, abbandonati nei vari rifugi.

Questi animali non voluti, se non trovano una casa che li accolga entro breve tempo, saranno probabilmente uccisi, o passeranno la loro vita in rifugi gestiti da organizzazioni protezionistiche, dove però non possono certo fare una vita paragonabile a quella che potrebbe offrire loro un padrone amoroso.

La sterilizzazione dei cani è l'unico modo per arginare la sovrappopolazione. Non fa diventare gli animali grassi e pigri, non danneggia la loro salute, né cambia la loro personalità, come molti erroneamente pensano.

La sterilizzazione delle femmine non solo riduce lo stress e il malessere a cui esse sono sottoposte durante il periodo di calore, ma elimina anche il rischio di cancro uterino e riduce di molto il rischio di cancro alle mammelle.

Se vogliamo vedere la questione da un punto di vista utilitaristico, il costo dell'operazione si paga una volta sola, ed è certo inferiore al mantenimento delle cucciolate che altrimenti nascerebbero; anche da un punto di vista più esteso, il costo che la comunità deve accollarsi per dare rifugio (o anche, purtroppo, sopprimere) agli animali randagi è certo superiore a quello richiesto per l'operazione di sterilizzazione.

 

Ecco adesso noi i chiediamo un piccolo aiuto affinché possiamo attuare la campagna di sterilizzazione dei cani,  quelli delle famiglie che non hanno possibilità di farlo, un piccolo contributo, anche pochi euro ma aiutaci a fermare questo “genocidio”, troppi cani sono prigionieri e troppi cani sono abbandonati.

sito web www.lidaolbia.it    email lidaolbia@tiscali.it

LIDA SEZIONE DI OLBIA
LOCALITA' COLCO', SN - 07026 OLBIA (OT)
Aggiungi ai preferiti Segnala ad un amico
Inizia la tua raccolta fondi Fai la tua donazione
L.I.D.A. Sez. OLBIA
ha raccolto grazie a iodono
€  715,00
Progetti fundraising conclusi

2014

Carola Galbiati
ha raccolto 175,00 €
per: BAUguri di Natale
Carola Galbiati
ha raccolto 250,00 €
per: Missione Ronny

2013

Scarica il widget della onlus