Breaking The Cut

Il progetto "Breaking The Cut" vuole promuovere i diritti umani delle donne che ogni anno sono vittime delle Mutilazioni Genitali Femminili. Il documentario vuole diventare uno strumento privilegiato per raccontare le testimonianze di donne che hanno praticato e praticano tutt’oggi le Mutilazioni Genitali Femminili, di donne che l’hanno subita e rischiano di subirla offrendo una piattaforma di relazione dove confrontarsi e acquisire consapevolezza tra le comunità migranti per accedere ad un cambiamento sostenibile. Essendo il ponte di collegamento tra i paesi di immigrazione e i loro paesi originari, le comunità migranti si offrono come mediatori eccellenti per aprire un dialogo con i loro paesi di origine.

Gli obiettivi di questo progetto sono:

 

Sensibilizzare tutti i destinatari sul tema delle mutilazioni genitali femminili, per rimuovere i pregiudizi e adottare una strategia d’azione sostenibile nei peaesi in cui le MGF vengono praticate e nella diaspora (comunità migranti).

 Promuovere i Diritti Umani 

Coinvolgere gli studenti e gli educatori nell’accogliere questo progetto all’interno del loro sistema didattico affinché le MGF non siano un tabù ma un argomento aperto su cui confrontarsi apertamente.

Dare vita ad un film documentario che racconti le MGF . Attraverso il potere del lavoro creativo è possibile tracciare la mappa di un viaggio a 360 gradi sulle mutilazioni genitali femminili al fine di creare uno spazio dove confrontarsi su idee di un cambiamento sostenibile.

 

 

Associazione di Mediazione Interculturale Soggetto Nomade
via cavedone, 16 - 44121 FERRARA (FE)
Aggiungi ai preferiti Segnala ad un amico
Inizia la tua raccolta fondi Fai la tua donazione
Scarica il widget della onlus