ASILO IN SIERRA LEONE


Data fine della raccolta:

15/10/2013
Zoom

Raccolta fondi a favore di:

Agiamo con la convinzione che l’aiuto dato ai bambini e ai giovani bisognosi, in qualunque parte del mondo, non dà sollievo solo a chi riceve il nostro aiuto ma contribuisce anche alla crescita sociale dell’intera comunità locale e globale.

Persona responsabile della pagina:

MEDA LAURA

Crea anche tu una pagina di Personal Fundraising per l'organizzazione che più ti sta a cuore


Inizia la tua raccolta fondi
Aggiungi ai preferiti
Segnala ad un amico


Obiettivo: € 7.000,00
Raccolti: € 0,00
Andamento donazioni
€ 0,00
€ 7.000,00
0%
Fai la tua donazione ora!

 

Sierra Leone: è uno dei paesi più poveri del mondo e la situazione si è ulteriormente aggravata in seguito alla guerra civile terminata pochi anni fa.

Le donne e i bambini sono le vittime principali della povertà in cui versa il paese, come tragicamente dimostrano i tassi di mortalità, tra i più alti al mondo. Nelle periferie di Freetown i problemi ed i bisogni abbracciano praticamente tutti i settori, dall’assistenza sanitaria, alla possibilità di istruzione, al tasso di disoccupazione altissimo, al degrado sociale dei nuclei famigliari, all’alto tasso di violenza, alla pressoché totale mancanza di servizi.

A questa situazione già drammatica si è aggiunta la tragedia degli ex-bambini soldato, bambini e ragazzi rapiti dai ribelli nel corso di incursioni e stragi nei villaggi di appartenenza e costretti con ogni sorta di violenza a combattere e uccidere. L’accoglienza e il recupero di questi bambini è stata per anni la necessità più urgente a cui Padre Berton ha cercato di rispondere fondando a questo scopo un’associazione, il “Movimento Case Famiglia” (Family Homes Movement). Il FHM più che un movimento è un ministero nella chiesa locale con lo scopo principale di far vivere i bambini in famiglia, considerando la famiglia la struttura più naturale per la loro educazione e crescita. Anche quando vivono in “famiglia”, spesso, per ragioni sociali, sia di conseguenza della guerra, sia di transizione culturale, si trovano a far parte a unità familiari (famiglia estesa), anche di trenta persone. Viene quindi a mancare il vero rapporto genitori/figli, con tutte le conseguenze negative.

ll Family Homes Movement insieme a Padre Berton, si occupa dell'assistenza e dell'educazione dei ragazzi e bambini di strada nella città di Freetown in Sierra Leone, attualmente le persone che lavorano a vario titolo per FHM sono 30. Oggi, il Movimento Case Famiglia si prende cura di circa 1052 ragazzi di strada attraverso dei centri di accoglienza, sia indirettamente tramite famiglie adottive, inoltre gestisce una scuola di base e secondaria con circa 1500 studenti e 20 studenti sono assistiti a livello universitario.

Si è costruito un asilo che accoglie attualmente 130 bambini seguiti da 3 insegnanti. A questi bambini oltre a dare le divise e il materiale didattico viene dato loro la merenda.

Purtroppo per quanto grande, la scuola ha bisogno di espandersi, perchè il governo ha aggiunto un altro anno al curriculum ufficiale. E' iniziata la costruzione della chiesa, perchè l'uso dell'aula magna della scuola per il servizio religioso è divenuto un problema logistico.

Vicino alla scuola opera un ambulatorio, che se anche ha qualche letto per le emergenze, non lo si può classificare clinica.

In periferia FHM gestisce una falegnameria sia a scopo commerciale che educativo. Dalla parte opposta della città, a Lakka, FHM gestisce quello che era una volta un hotel 4 stelle, usato più tardi dai ribelli e dall'esercito e trasformato in accoglienza per i ragazzi soldato, per la loro smobilitazione e ritorno in famiglia ove è possibile.

Un altro impegno e forse il più grosso, è l'assistenza alle famiglie. L'HFM si prende cura di 52 famiglie a livelli differenti di assistenza. Esse hanno il compito di dare un alloggio temporaneo a ragazzi/e finchè non si riesce a far trovare loro una sistemazione definitiva. Per qualche famiglia diventa un impegno per la vita. In ogni famiglia si cerca di sviluppare delle piccole attività per creare un'autosufficienza finanziaria. 


Per maggiori informazioni: http://www.onlusmariana.org/progetti_dettaglio.asp?prog=fhm_-family_home_movement&qi=122
Fai la tua donazione ora!